Il colpo di frusta non si paga più? NON E’VERO!!!

Il tam tam mediatico messo in piedi da chi aveva tutto l’interesse a far circolare una notizia falsa ha sortito gli effetti sperati. Sempre più persone sono convinte che in base alle nuove normative approvate nel 2012 dal governo Monti il colpo di frusta non venga più risarcito. Non è vero, e speriamo che questo nostro vademecum serva a qualche sfortunato protagonista di incidenti stradali per difendere i propri diritti risarcitori. Se rimanete vittima di un incidente stradale con colpo di frusta, per ottenere il dovuto risarcimento recatevi al più vicino pronto soccorso per effettuare una lastra di controllo. La radiografia permette di verificare se a seguito dell’urto la naturale curva del collo ha subito delle modifiche: tecnicamente questa curva si chiama fisiologica lordosi. La fisiologica lordosi a seguito del trauma può risultare ridotta, rettilineizzata o invertita. In tutti e tre i casi indicati siamo di fronte ad una lesione da colpo di frusta strumentalmente accertata che da diritto a invalidità permanente e quindi ad un adeguato risarcimento. Attenzione! Molti radiologi non specificano lo stato della fisiologica lordosi limitandosi all’indicazione delle fratture. Controllate il referto delle lastre e in assenza di specifiche indicazioni chiedete che il referto venga integrato. E’ nel vostro interesse

Comments are closed.