Geronzi condannato a 5 anni di reclusione ma resta presidente della fondazione Generali

Cesare Geronzi è stato condannato a 5 anni di reclusione per il caso Ciappazzi, l’azienda di acque minerali che secondo la ricostruzione dei pm di Parma l’ex patron della Parmalat Calisto Tanzi fu “costretto” a comprare a un prezzo fuori mercato. Accusato di bancarotta fraudolenta e usura, per Geronzi era stata chiesta dai pm una condanna a 7 anni. In aggiunta alla condanna sono stati inflitti a geronzi 10 anni di interdizione dall’esercizio di impresa e 5 dai pubblici uffici. Così la sentenza di primo grado del collegio giudicante presieduto da Pasquale Pantalone nei confronti dell’ex presidente di Generali Assicurazioni e attuale presidente della Fondazione Generali. Domanda: che etica vi aspettate in sede risarcitoria dei vostri incidenti da chi sceglie i propri vertici in questo modo?

Comments are closed.